E’ stato assegnato oggi al MIA PHOTO Fair il “Premio BNL Gruppo BNP Paribas”, un riconoscimento concreto al migliore tra gli artisti che hanno presentato i propri lavori tramite le gallerie d’arte, attribuito da una giuria di esperti composta da Fabio Castelli, ideatore e membro del Comitato Scientifico di MIA; Francesca Malgara, membro dell’Advisory Committee Board di MIA; Marinella Paderni, storica d’arte contemporanea e curatrice indipendente; Francesca Pini, giornalista del Corriere della Sera e Anna Boccaccio, Direttore del Servizio Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas.

Tra i 15 finalisti selezionati dal Comitato Scientifico di MIA PHOTO Fair, il Premio BNL è andato a Letizia Cariello per il progetto dal titolo Joie de Vivre, presentata dalla Galleria Massimo Minini di Brescia.

“Abbiamo assegnato il “Premio BNL Gruppo BNP Paribas” a Letizia Cariello – recita la motivazione della giuria – “perché l’artista con il suo progetto concettuale di ampio respiro, ci consegna una reinvenzione della fotografia nell’arte contemporanea utilizzando un metalinguaggio, introducendo una narrazione basata sulla sensitività, recuperando la memoria personale di una coppia che ha vissuto gli anni ’60 in un clima di lusso e spensieratezza a Saint-Tropez. Il dato della memoria viene rielaborato con lo scorrere di frame di immagini che emergono da cassettini nei quali anche noi possiamo ritrovare ricordi personali di momenti gioiosi”.

L’opera vincitrice sarà acquisita da BNL ed entrerà a far parte del Patrimonio artistico della Banca, che negli anni si è già arricchito dei lavori premiati nelle precedenti edizioni.

Nelle scorse settimane, tutte le opere finaliste del Premio sono state pubblicate sull’account Instagram @bnl_cultura, il canale attraverso cui la Banca, con immagini e video, condivide e valorizza l’arte e le diverse iniziative culturali che BNL supporta e sponsorizza.

Con questo Premio, BNL Gruppo BNP Paribas conferma il proprio impegno per lo sviluppo dell’arte contemporanea in Italia, della fotografia in particolare, per la sua capacità di riconoscere e raccontare la realtà. Negli ultimi anni, infatti, BNL si è impegnata concretamente nella promozione di artisti contemporanei e nella valorizzazione di iniziative socio-culturali legate alla fotografia, acquisendo anche numerosi lavori, soprattutto di giovani talenti emergenti. In questo modo, inoltre, la Banca testimonia il proprio ruolo di azienda al servizio della società, ponendosi non solo come attore economico-finanziario, ma anche come soggetto attivo nel favorire la diffusione dell’arte e della cultura, fattori in grado di contribuire alla crescita e allo sviluppo dell’individuo e della collettività.

In questa edizione, BNL, particolarmente impegnata sui temi della Diversity & Inclusion di genere, vista la concomitanza dell’opening del MIA Photo Fair con la Giornata Internazionale della Donna, rende omaggio alla fotografia al femminile, esponendo, nella propria area all’interno della Fiera, le opere di Marie Bovo, Silvia Camporesi e Rori Palazzo, le cui diverse ed originali variazioni artistiche sono già parte della Collezione BNL.

La Banca, infine, prosegue nel progetto editoriale “Gli scatti delle donne”, realizzato in collaborazione con Artribune: un’indagine a tutto campo sul mondo della fotografia al femminile, con approfondimenti sulle più grandi fotografe della storia, anche attraverso un racconto per immagini, pubblicati sulla pagina #gliscattidelledonne”.
Il pubblico femminile sta partecipando attivamente all’iniziativa postando su Instagram le proprie foto con l’hashtag #gliscattidelledonne e menzionando @bnl_cultura. Ad oggi sono stati circa 2400 i contributi pubblicati e condivisi sul web tramite un social media wall dedicato, alcuni dei quali anche sul profilo Instagram della Banca.

(Fonte: Comunicato Stampa)